Arroz Carolino do Baixo Mondego


Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati

Zona di produzione

Map data ©2011 Tele Atlas - Termini e condizioni d'uso


Denominazione : «Arroz Carolino do Baixo Mondego»
Stato membro o paese terzo : Portogallo

Descrizione del prodotto agricolo o alimentare

-Tipo di prodotto
Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati

Descrizione del prodotto a cui si applica la denominazione di cui al punto 1

Si intende per «Arroz Carolino do Baixo Mondego» la cariosside privata della lolla, di diverse varietà, della specie Oryza sativa L, sottospecie japonica (Aríete, EuroSis, Augusto, Vasco e Luna) che, per il fatto di essere coltivate nella regione del Baixo Mondego, presenta, previa sbramatura e sbiancatura, un tenore di umidità non superiore al 13 %, nonché le caratteristiche di seguito elencate.

Caratteristiche varietali del chicco sbiancato crudo
La biometria del chicco di «Arroz Carolino do Baixo Mondego» è propria del tipo lungo A. Il chicco si presenta di colore bianco con aspetto vitreo e cristallino.

Caratteristiche chimiche del chicco crudo



Caratteristiche chimiche del chicco crudo

Parametri

Valori minimi

Valori massimi

Tenore di amilosio apparente (% m.s.)

17,5

22,5

Proteine (% m.s.)

6,1

7,2

Grassi (% m.s.)

0,54

0,95

Ceneri totali (% m.s.)

0,30

0,45


Caratteristiche fisiche

Parametri

Valori minimi

Valori massimi

Chicchi interi (%)

60

68


Caratteristiche reologiche

Parametri

Valori minimi

Valori massimi

Viscosità (cP)

2 900

3 700

Retrogradazione (cP)

50

500


Caratteristiche di cottura

Parametri

Valori minimi

Valori massimi

Consistenza* (Kg/cm2)

0,9

1,2

Tempo di cottura (min.)

10

12

Quantità di acqua assorbita (%)

13

20

Aumento di volume (n. di volte)

2,09

2,49

Disintegrazione (%)

1

2





Fasi specifiche della produzione che devono avere luogo nella zona geografica delimitata

La produzione dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego», dalla semina alla raccolta, avviene nella zona geografica delimitata e descritta successivamente.

Norme specifiche in materia di affettatura, grattugiatura, confezionamento ecc. del prodotto cui si riferisce la denominazione registrata

Norme specifiche in materia di etichettatura del prodotto cui si riferisce la denominazione registrata

Sull’etichetta specifica devono figurare le seguenti diciture:
nome dell’organismo di controllo e certificazione e rispettivo contrassegno di certificazione, con il numero seriale;
logotipo dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego», conforme al modello riportato:

arroz baixo mondego

Descrizione concisa della zona geografica delimitata

La zona geografica di produzione dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego» è circoscritta alle freguesias di: Ançã nel comune di Cantanhede; Ameal, Antuzede, Arzila, Ribeira de Frades, São João do Campo, S. Martinho do Bispo e Taveiro nel comune di Coimbra; Anobra nel comune di Condeixa-a-Nova; Alqueidão, Lavos, Paião, Borda do Campo, Maiorca, Ferreira-a-Nova, Santana e Vila Verde nel comune di Figueira da Foz; Tentúgal, Meãs do Campo, Carapinheira, Montemor-o-Velho, Gatões, Abrunheira, Liceia, Verride, Ereira, Vila Nova da Barca, Pereira e Santo Varão nel comune di Montemor-o-Velho; Louriçal nel comune di Pombal; Alfarelos, Brunhós, Gesteira, Granja do Ulmeiro, Samuel, Soure, Vila Nova de Anços e Vinha da Rainha nel comune di Soure.

Legame con la zona geografica

Specificità della zona geografica

In termini climatici il Baixo Mondego, per la sua ubicazione geografica, è una regione distinta da tutte le altre regioni risicole, nella fattispecie la Vale do Tejo e la Vale do Sado. Durante l’intera fase di coltura del riso e particolarmente nella fase di formazione fino alla maturazione o alla raccolta del chicco, il Baixo Mondego si differenzia dalle altre regioni per i seguenti aspetti: 1) minor numero di ore di luce (1 627 ore/luce durante tutto il ciclo di coltura, delle quali circa 500 ore/luce si concentrano nel periodo dalla formazione alla maturazione del chicco); 2) temperature medie ed escursioni termiche più miti e un’umidità atmosferica relativa elevata; 3) minor irraggiamento complessivo (circa 29 Kcal/cm2 durante i mesi di agosto e settembre).

Specificità del prodotto

Le basse temperature e il minor grado di soleggiamento durante il periodo precedente la raccolta o il periodo di maturazione della coltura sono i fattori agroecologici specifici che contribuiscono a una maturazione lenta e di conseguenza a una diversa composizione chimica del riso.

È durante la fase di maturazione del chicco di riso che si verifica un sensibile abbassamento dell’irraggiamento complessivo, che rende il processo di maturazione più costante e prolungato, favorendo una maturazione lenta e specifica dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego».

L’«Arroz Carolino do Baixo Mondego» è di tipo lungo A, omogeneo nella biometria e nel colore, caratterizzato da un tenore di amilosio medio compreso in un intervallo fra 17,5 e 22,5 % in m.s., un tempo di cottura basso (10-12 minuti) e una consistenza media (0,9-1,2 Kg/cm2) ed è stabile alla retrogradazione.

All’analisi dei dati delle medesime varietà si osserva che il tenore di amilosio dei campioni provenienti dalla zona geografica del Baixo Mondego è superiore di quasi il 2 % e che la sua viscosità, congiuntamente alle qualità di sapidità (aromi e sapori), costituiscono fattori di differenziazione rispetto alle varietà di altre regioni risicole. Il colore è di elevata purezza e grande omogeneità.

Queste specificità della coltura del riso nel Baixo Mondego derivano dall’azione dei fattori agroecologici menzionati, con una conseguente maturazione lenta del chicco nelle risaie, e determinano la qualità culinaria dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego».

L’analisi sensoriale dei chicchi di «Arroz Carolino do Baixo Mondego», cotti in acqua, effettuata da un gruppo di assaggiatori, descrive i chicchi come sciolti, cremosi, morbidi, con uno strato superficiale liscio e oleoso più accentuato del riso «carolino» comune.

Legame causale fra la zona geografica e la qualità o le caratteristiche del prodotto (per le DOP) o una qualità specifica, la reputazione o altre caratteristiche del prodotto (per le IGP)

Le caratteristiche climatiche del Baixo Mondego sono all’origine della formazione e della maturazione più lenta dell’«Arroz Carolino do Baixo Mondego», il che rafforza i meccanismi fisiologici associati alla sua qualità, ossia:

- una tendenza a presentare un tenore superiore di amilosio;
-una maggiore percentuale di chicchi interi, grazie alla formazione di un numero minore di fessure durante il ciclo finale della coltura ossia nella fase di maturazione del chicco.

Riferimento alla pubblicazione del disciplinare
(articolo 6, paragrafo 1, del presente regolamento)
http://www.dgadr.mamaot.pt/images/docs/val/dop_igp_etg/Valor/CE_Arroz_Carolino_B.Mondego.pdf

Baixo Mondego





24-06-2015

 

 

Altre Ricerche

 Cerca altri prodotti nella Nazione Portogallo

 Cerca altri prodotti della  Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati

 

 

comments powered by Disqus

 

 

Avvertenze

Eurodop.it nasce come servizio finalizzato alla ricerca delle eccellenze alimentari europee o di paesi terzi ma riconosciute dall'Unione Europea. Recensisce ed offre, in maniera totalmente gratuita, l'aggiornamento dei dossier riguardanti le materie trattate. Le informazioni riportate sul portale sono fornite da terzi o provengono da ricerche proprie sul web......


leggi tutto...

Articoli Recenti

Glückstädter Matjes

Germania   igp

Le «Glückstädter Matjes» vengono prodotte a partire da aringhe leggermente salate (Clupea harengus), perlopiù, ma non necessariamente sfilettate, maturate sulla lisca con enzimi corporei propri del pesce; la tradizione ne prevede la lavorazione manuale.

Leggi tutto...



 

Scheda prodotto

 

Cerca nel sito

 

 

  Arroz Carolino do Baixo Mondego IGP

Nazione : Portogallo   Portogallo
Prodotto : IGP   igp

 

La domanda del prodotto Arroz Carolino do Baixo Mondego  risulta   REGISTRATA


Data presentazione domanda
21.02.2012


Data pubblicazione domanda
24.01.2015


Data registrazione domanda
11.06.2015

 

Arroz Carolino do Baixo Mondego appartiene alla   Classe 1.6. Ortofrutticoli e cereali, freschi o trasformati

 

Codice prodotto ED/0014/e145


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Altre proposte

 

 

 

 

 

 

Ultimi prodotti recensiti

24- 06-2015 Glückstädter Matjes  

Germania   igp


 

Le «Glückstädter Matjes» vengono prodotte a partire da aringhe leggermente salate (Clupea harengus), perlopiù, ma non necessariamente sfilettate, maturate sulla lisca con enzimi corporei propri del pesce; la tradizione ne prevede la lavorazione manuale.....

Leggi tutto

 


24- 06-2015 Arroz Carolino do Baixo Mondego  

Portogallo   igp


 

Si intende per «Arroz Carolino do Baixo Mondego» la cariosside privata della lolla, di diverse varietà, della specie Oryza sativa L, sottospecie japonica (Aríete, EuroSis, Augusto, Vasco e Luna)....

Leggi tutto

 


24- 06-2015 Tοματάκι Σαντορίνης  

Grecia   dop


 

Per Tomataki Santorinis si intende il frutto fresco di un ecotipo locale della pianta «Lycopersicon esculentumMill.», appartenente alla famiglia delle solanacee e rientrante nella varietà di pomodori di piccole dimensioni....

Leggi tutto

 


15- 08-2014 Cebularz lubelski  

Polonia   igp


 

Il «Cebularz Lubelski» è una schiacciata circolare con un diametro tra i 5 e i 25 cm e uno spessore di circa 1,5 cm realizzata con un impasto di farina di grano di prima qualità con un contenuto di zucchero e di margarina o burro due volte superiore....

Leggi tutto

 


15- 08-2014 Upplandskubb  

Svezia   dop


 

L’Upplandskubb è un pane rustico di colore variabile fra il bruno «pan di spezie» ( pepparkaka ) e il grigio-bruno. L’ Upplandskubb è cotto in una forma cilindrica di diametro compreso fra 16 e 23 cm. Il pane è commercializzato dopo essere stato affettato....

Leggi tutto

 


 
topfooter