Nijolės Šakočienės šakotis Igp

Pubblicato da Eurodop Nessun commento

Domo Rosada Sardinia Affitti brevi

 

 

Il Nijolės Šakočienės šakotis è un prodotto da forno festivo a forma di tronco di cono alto, a centro cavo con 'rami' appuntiti di varie dimensioni, che viene prodotto in un forno speciale versando strati di pastella su un fuso che ruota lentamente su un fuoco caldo utilizzando un apposito cucchiaio di legno. L'intero processo si svolge a casa utilizzando un metodo tradizionale.

Igp Nijolės Šakočienės šakotis Lituania

Nijolės Šakočienės šakotis

N. UE: PGI-LT-02401 – 20 novembre 2017

DOP ( ) IGP (X )

1.    Nome(i) dell'IGP

'Nijolės Šakočienės šakotis'

2.    Stato membro o Paese terzo

Lituania

3.    Designazione del prodotto agricolo o alimentare

3.1.   Tipo di prodotto

Classe 2.3. Pane, pasticceria, torte, confetteria, biscotti e altri prodotti da forno

3.2.   Descrizione del prodotto a cui si applica il nome in (1).

Il 'Nijolės Šakočienės šakotis' è un prodotto da forno festivo a forma di tronco di cono alto, a centro cavo con 'rami' appuntiti di varie dimensioni, che viene prodotto in un forno speciale versando strati di pastella su un fuso che ruota lentamente su un fuoco caldo utilizzando un apposito cucchiaio di legno. L'intero processo si svolge a casa utilizzando un metodo tradizionale.

Caratteristiche fisico-chimiche:

Contenuto di umidità: 6,4–7,5 %

Contenuto di grassi: 35,5–38,5 %

Tenore di zucchero totale: 25,5–27,5 %

Proprietà organolettiche:

Nijolės Šakočienės šakotis

Aspetto: Il «Nijolės Šakočienės šakotis» è a forma di cono, la cui superficie esterna è ricoperta in modo non uniforme di «rami» di varie forme e dimensioni, che rendono ogni prodotto unico nell'aspetto. All'interno, è cavo per tutta la sua lunghezza. La superficie interna (cava) porta l'impronta di filato e carta da forno. La dimensione dei prodotti varia, da 30 cm a 60 cm di altezza. Il diametro dell'interno cavo può essere fino a 20 cm alla base e 10-20 cm in alto. Il diametro esterno dipende dall'altezza del prodotto, dalla quantità di pastella versata e dalla lunghezza dei 'rami' che si sono formati. La base può essere qualsiasi cosa fino a 40 cm, il piano fino a 20 cm.

Peso: a seconda dell'altezza della torta e della quantità di pastella versata, da 1,0 kg a 6,5 ​​kg. Quando viene servito in occasioni speciali, il šakotis viene posto intero sulla tavola; in caso contrario si taglia ad anelli alti 5–30 cm e del peso di 0,7–3,5 kg, oppure si taglia a pezzetti più piccoli.

Colore: giallo-marrone tendente al marrone a seconda della temperatura e della durata della cottura. La superficie esterna è lucida, forse più chiara dell'interno, i 'rami' variano di colore. Al taglio il prodotto si presenta con una struttura interna spugnosa e stratificata, con strati discreti e non omogenei di diverse sfumature, scanditi da anelli irregolari.

Aroma: prodotto tipico da forno, con un marcato aroma di burro e uovo e una leggera sfumatura di affumicato.

Sapore: prodotto tipico da forno, moderatamente dolce e burroso con sapore di uovo.

Finale: una volta ingerito, un leggero retrogusto grasso.

Pasta: mediamente densa, abbastanza friabile, ma non si sfalda e non si spezza al taglio, né friabile né croccante. Facile e piacevole da masticare. Dopo la masticazione, rimangono particelle fini.

3.3.   Mangimi (solo per prodotti di origine animale) e materie prime (solo per prodotti trasformati)


82–87 % di burro grasso;

30–40 % panna grassa o panna acida;

uova di gallina;

zucchero;

farina di frumento tradizionale macinata a pietra (palmento).
3.4.   Fasi specifiche della produzione che devono avvenire nella zona geografica individuata

Tutte le fasi di produzione devono avvenire nella zona geografica individuata:


preparazione degli ingredienti;

preparazione della pastella;

preparazione di utensili;

modellatura e cottura della torta;

raffreddamento della torta.
3.5.   Norme specifiche in materia di affettatura, grattugiatura, confezionamento, ecc. del prodotto a cui si riferisce la denominazione registrata

3.6.   Norme specifiche in materia di etichettatura del prodotto a cui si riferisce il nome registrato

4.    Definizione sintetica dell'area geografica

I confini amministrativi del villaggio di Skaistgiriai (distretto di Kėdainiai).

5.    Legame con l'area geografica

Il «Nijolės Šakočienės šakotis» è associato alla zona geografica a causa della reputazione del prodotto, determinata a sua volta dall'esperienza dei fornai artigianali locali che cuociono questo prodotto.

Fattori umani che conferiscono al prodotto le sue particolari caratteristiche

Le caratteristiche uniche di «Nijolės Šakočienės šakotis» sono state affinate alla perfezione nel corso della sua lunga storia di produzione. Sebbene non ci siano documenti scritti o indicazioni su come realizzare questo prodotto, che è strettamente legato all'area definita al punto 4, i dettagli su come realizzarlo e le competenze pratiche necessarie per farlo sono stati tramandati di generazione in generazione.

L'unicità del dolce prodotto in questa zona geografica e le sue particolari qualità sono il risultato della conoscenza e dell'esperienza accumulate da generazioni di fornai. Tutto questo rende un prodotto da forno di eccezionale qualità e gusto. I principali fattori che mostrano come l'elemento umano influenzi il gusto e l'aspetto del prodotto sono i seguenti:

1.
Preparazione della pastella, essendo questa uno dei principali garanti della costanza della qualità. Nel processo di produzione del «Nijolės Šakočienės šakotis» viene utilizzato un metodo unico di preparazione della pastella, gelosamente custodito da più di un secolo;
2.
Il modo unico di fare 'Nijolės Šakočienės šakotis' – la scottatura della farina e il riposo della pastella, la cui lunghezza viene giudicata dal pasticcere in base alla sua conoscenza ed esperienza. Il punto di scottatura della pastella è di far scoppiare parzialmente i granuli di amido nella farina per facilitare la scomposizione dell'amido in destrine nella farina mentre la pastella riposa. Questi cambiamenti nella farina determinano una più rapida formazione di una crosta lucida e intensamente colorata durante la cottura, aumentano la porosità della struttura interna, favoriscono la formazione di composti più aromatici e una lenta retrogradazione dell'amido durante la conservazione, il che significa che le torte crescono più lentamente e rimangono raffermate più fresco più a lungo senza bisogno di additivi chimici;
3.
Macinazione a pietre tradizionali (macine), con mandrini a rotazione lenta e accuratamente regolati, che influiscono sulla consistenza del prodotto, rendendolo piacevole e facile da masticare. Le particelle fini rimangono dopo la masticazione;
4.
Cottura in fuso del prodotto in un tradizionale forno speciale a fuoco caldo, una volta che il tiraggio della canna fumaria è stato opportunamente regolato. Questo è un lavoro esperto e altamente qualificato, poiché le condizioni ambientali e la pressione atmosferica hanno un forte impatto sul tiraggio. La stufa viene riscaldata con legna di betulla secca, che deve essere spogliata della corteccia, in quanto la corteccia contiene delle resine e se il prodotto viene affumicato questo ne pregiudica le proprietà organolettiche, fisiche e chimiche. La pastella viene versata a mano su un fuso caldo e costantemente in rotazione utilizzando un apposito mestolo forato di legno. Quando la pastella sul fuso caldo viene a contatto con il calore, si indurisce e diventa croccante immediatamente. La pastella viene versata a strati sottili. Man mano che la pastella viene aggiunta su tutti i lati, attorno al prodotto si formano molti "rami" diversi e poiché la pastella cuoce a strati, emerge un bellissimo motivo di colori. È fondamentale regolare in ogni momento il fuoco, in modo che sia alla giusta temperatura nelle diverse fasi di cottura. Un altro punto importante è sentire la velocità del mandrino rotante e regolare la sua velocità di rotazione per garantire che, man mano che la pastella procede, i "rami" decorativi della torta crescano. L'esperienza pluriennale dei produttori e la competenza e manualità del fornaio contribuiscono a salvaguardare non solo il gusto specifico del prodotto, ma anche la sua forma eccezionalmente attraente in termini di disposizione dei 'rami', aspetto generale e colore. Questo rende ogni 'Nijolės Šakočienės šakotis' unico nell'aspetto. Altri produttori cuociono i loro prodotti in moderni forni elettrici, utilizzano ingredienti sostitutivi, esaltatori di sapidità e aroma e coloranti.
L'intero processo produttivo avviene utilizzando esclusivamente materie prime tradizionali e naturali, che determinano le proprietà organolettiche e le caratteristiche fisiche e chimiche del prodotto.

Reputazione del prodotto determinata per area geografica

In Lituania, la cottura delle torte degli alberi iniziò alla fine del 19° secolo, inizialmente nei monasteri. Sebbene i monasteri tenessero le ricette un grande segreto, questa idea culinaria si diffuse all'inizio del XX secolo, inizialmente nelle case padronali e nelle canonica, e in seguito anche le massaie esperte iniziarono a cuocerle. La preparazione di questa prelibatezza festiva era riservata ad occasioni molto speciali.

La bisnonna dei fornai di 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha ricevuto la ricetta dalla governante della canonica della chiesa parrocchiale. Nel corso degli anni il prodotto è stato affinato fino a raggiungere una perfezione unica, acquisendo alcune caratteristiche lungo il percorso, e ancora oggi le profonde tradizioni domestiche circondano il 'Nijolės Šakočienės šakotis' e non sono state influenzate dalla rapida diffusione della produzione industriale di torte d'albero sin dal fine del XX secolo.

L'area geografica delimitata vanta un'esperienza professionale e artigianale nella lavorazione del «Nijolės Šakočienės šakotis», che ancora oggi si tramanda di generazione in generazione. Fino al 1997 "Nijolės Šakočienės šakotis" veniva prodotto e venduto solo su ordinazione. Entro la fine del 20 ° secolo, le condizioni per la produzione al dettaglio erano in atto e la commercializzazione di "Nijolės Šakočienės šakotis" iniziò nel 1997. Ciò è attestato dalle prime etichette e dalle speciali iscrizioni sulla confezione che sono sopravvissute.

Il «Nijolės Šakočienės šakotis» è un prodotto festivo amato dai consumatori ben oltre i confini dell'area definita al punto 4.

Il «Nijolės Šakočienės šakotis» è prodotto nella zona geografica delimitata da cento anni dai discendenti dei fornai originari del prodotto con lo stesso metodo tradizionale. Ciò garantisce che le caratteristiche specifiche di questo prodotto unico rimangano le stesse e che la fiducia dei consumatori sia mantenuta. Questa fiducia è stata premiata nel 2008, quando VŠĮ Kulinarijos paveldo fondas [Fondo statale per il patrimonio culinario] ha concesso a "Nijolės Šakočienės šakotis" un certificato di patrimonio culinario attestante il fatto che è prodotto con ingredienti tradizionali, secondo una ricetta autentica e sulla base di tecniche. Il certificato di prodotto del patrimonio nazionale rilasciato dal 2009 dal ministero dell'Agricoltura lituano mostra che il «Nijolės Šakočienės šakotis» è un prodotto tradizionale secolare, autentico nelle sue caratteristiche, composizione e metodo di produzione. Questo prodotto è fabbricato e presentato per la certificazione dai produttori del prodotto del patrimonio statale "Nijolės Šakočienės šakotis", che sono maestri artigiani nazionali.

I consumatori puntano in particolare sui prodotti "Nijolės Šakočienės šakotis" realizzati nel villaggio di Skaistgiriai, avendo le più alte aspettative di qualità e attribuendo caratteristiche specifiche a questo prodotto. Le indagini sui consumatori condotte tra il 2010 e il 2016 hanno mostrato che oltre il 90% dei consumatori conosceva i dolci "Nijolės Šakočienės šakotis" prodotti nel villaggio di Skaistgiriai, li cerca nei negozi, ne apprezza l'autenticità e l'alta qualità e si diverte a portarli come regali o souvenir quando viaggiano all'estero (sondaggi sui consumatori effettuati nel 2010, 2012, 2014 e 2016 dal Fondo statale per i beni culinari).

Poiché il "Nijolės Šakočienės šakotis" è prodotto con metodi antichi, è stato riconosciuto come un prodotto che promuove il patrimonio culturale della Lituania. La reputazione e la riconoscibilità di questo prodotto sono il risultato di vari tipi di attività educative.

Sia i visitatori che gli intenditori di cibo tradizionale si recano nel villaggio di Skaistgiriai per assaggiare i 'Nijolės Šakočienės šakotis', per vedere come viene prodotta questa prelibatezza con i festoni di rami e quali utensili e ingredienti tradizionali vengono utilizzati, per scoprire il processo di produzione degli šakotis e la manutenzione dei le sue tradizioni culinarie, le vecchie attrezzature e usi e di cimentarsi nella realizzazione di questo complesso prodotto. Provengono non solo dalla Lituania ma anche da Regno Unito, Irlanda, Norvegia, Svezia, Stati Uniti, Germania, Italia, Israele, Croazia, Polonia, Paesi Bassi, Giappone, Cina, Turchia, Romania, Russia e altrove. I viaggiatori stranieri portano con sé 'Nijolės Šakočienės šakotis' come souvenir. È un buon souvenir, in quanto non è solo un delizioso e bellissimo prodotto da forno, ma si conserva anche a lungo.

'Nijolės Šakočienės šakotis' è stato esposto in mostre e fiere all'estero: nel Regno Unito, Irlanda, Germania e Russia. Vari programmi educativi e dimostrazioni si dimostrano popolari e attirano un gran numero di visitatori e attirano l'attenzione dei media in vari eventi in Polonia (mercatini di Natale di Varsavia 2009-2016, fiere di Lublino Jogaila 2010-2016, festival di Danzica "Vilnius in Gdansk" 2009-2016, Szczecin festival 2010 e 2011, festival di mezza estate di Białystok 2012-2014, festival gastronomico di Breslavia 2011 e altri).

In Lituania, i produttori di "Nijolės Šakočienės šakotis" appaiono regolarmente e vincono premi alla mostra internazionale Agrobalt, ad altre fiere, giornate dell'artigianato, eventi festivi nazionali, feste popolari e varie altre fiere.

Le presentazioni di 'Nijolės Šakočienės šakotis', sia in patria che all'estero, e le dimostrazioni di come viene prodotto questo popolare prodotto attirano non solo i più golosi, ma anche altri frequentatori di festival o eventi, che hanno la possibilità di mettere le proprie abilità nel prova, a volte sotto l'occhio vigile dei media.

Come prodotto tipico della regione, il «Nijolės Šakočienės šakotis» viene portato all'attenzione dei turisti tramite pubblicità, spot pubblicitari e pubblicazioni di cucina.

'Nijolės Šakočienės šakotis' viene offerto ai visitatori stranieri ufficiali come parte del patrimonio culinario della Lituania.

Il buon nome, la fama, la reputazione e la popolarità di "Nijolės Šakočienės šakotis" sono attestati dai seguenti riconoscimenti: nel 2009 il diploma "Best traditional šakotis 2009" assegnato dal Fondo statale per il patrimonio culinario; nel 2009 un segno di apprezzamento da parte dell'Agenzia lituana per la regolamentazione del mercato agricolo e dei prodotti alimentari per la promozione del patrimonio culinario nazionale e la protezione e conservazione delle tradizioni alla fiera Kaziukas (St Casimir) a Dublino, Irlanda; nel 2010 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia d'oro alla fiera internazionale AgroBalt; nel 2010 una fornaia "Nijolės Šakočienės šakotis" è stata votata miglior artigiana alla fiera Kaziukas del 2010 e nel 2011 è stata votata miglior artigiana tradizionale dell'anno dal Ministero dell'Agricoltura; nel 2012 il Ministero dell'Agricoltura ha conferito a un fornaio il titolo di 'Maestro dei mestieri tradizionali'; nel 2012 diploma di 'Miglior artigiano fieristico di Jogaila 2012' (Polonia) nella categoria 'Miglior piatto regionale e promozione delle tradizioni culinarie regionali'; nel 2012 diploma per "Trasmettere, mantenere e promuovere le tradizioni locali autentiche nel patrimonio culinario lituano" in un concorso organizzato dal Fondo statale per il patrimonio culinario; nel 2014 una lettera di ringraziamento del Ministero dell'Agricoltura per la promozione del patrimonio nazionale nella preparazione dei tradizionali šakotis lituani; nel 2014 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia alla mostra 'Made in Lithuania 2014'; e nel 2017 un diploma del centro etnoculturale di Klaipėda "per la fabbricazione di un autentico šakotis e la promozione delle tradizioni". nel 2012 diploma per "Trasmettere, mantenere e promuovere le tradizioni locali autentiche nel patrimonio culinario lituano" in un concorso organizzato dal Fondo statale per il patrimonio culinario; nel 2014 una lettera di ringraziamento del Ministero dell'Agricoltura per la promozione del patrimonio nazionale nella preparazione dei tradizionali šakotis lituani; nel 2014 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia alla mostra 'Made in Lithuania 2014'; e nel 2017 un diploma del centro etnoculturale di Klaipėda "per la fabbricazione di un autentico šakotis e la promozione delle tradizioni". nel 2012 diploma per "Trasmettere, mantenere e promuovere le tradizioni locali autentiche nel patrimonio culinario lituano" in un concorso organizzato dal Fondo statale per il patrimonio culinario; nel 2014 una lettera di ringraziamento del Ministero dell'Agricoltura per la promozione del patrimonio nazionale nella preparazione dei tradizionali šakotis lituani; nel 2014 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia alla mostra 'Made in Lithuania 2014'; e nel 2017 un diploma del centro etnoculturale di Klaipėda "per la fabbricazione di un autentico šakotis e la promozione delle tradizioni". nel 2014 una lettera di ringraziamento del Ministero dell'Agricoltura per la promozione del patrimonio nazionale nella preparazione dei tradizionali šakotis lituani; nel 2014 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia alla mostra 'Made in Lithuania 2014'; e nel 2017 un diploma del centro etnoculturale di Klaipėda "per la fabbricazione di un autentico šakotis e la promozione delle tradizioni". nel 2014 una lettera di ringraziamento del Ministero dell'Agricoltura per la promozione del patrimonio nazionale nella preparazione dei tradizionali šakotis lituani; nel 2014 'Nijolės Šakočienės šakotis' ha vinto una medaglia alla mostra 'Made in Lithuania 2014'; e nel 2017 un diploma del centro etnoculturale di Klaipėda "per la fabbricazione di un autentico šakotis e la promozione delle tradizioni".

Riferimento alla pubblicazione del disciplinare di prodotto

(articolo 6, paragrafo 1, secondo comma, del presente regolamento)

http://zum.lrv.lt/nijoles-sakocienes-sakotis-paraiska-su-produkto-specifikacija


( 1 )   GU L 343 del 14.12.2012, pag. 1 .

 

Ricerca rapida : Cerca con le categorie Igp o con i tag Nijolės Šakočienės šakotis, categoria 2-3, dolci, igp, igp-categoria 2-3, lituania, lituania 2-3, lituania igp, lituania igp 23

 

Ultimi articoli

  • Vicenza Dop - Italia
  • Pernil Cerretà Igp - Spagna
  • Valašský frgál Igp
  • Sebadas / Seadas / Sabadas / Seattas /Savadas / Sevadas di Sardegna Igp - Italia
  • Μακαρόνια της Σμίλας/ Makaronia tis Smilas/ Μακαρόνια του Σκλινιτζιού/ Makaronia tou Sklinitziou Igp