Cannella di Ceylon Igp

Pubblicato da Eurodop Nessun commento

Domo Rosada Sardinia Affitti brevi

 

 

Ceylon Cinnamon è il nome di una spezia. I prodotti "Ceylon Cinnamon" sono prodotti dall'albero Cinnamomum zeylanicum Blume, originario dello Sri Lanka (Ceylon). Ceylon Cinnamon ha un sapore leggermente dolce e un aroma di agrumi con una nota di miele. Ha un colore da marrone chiaro a leggermente rossastro, mentre la cannella in polvere va da giallo dorato a marrone.

Igp Ceylon Cinnamon Igp Sri Lanka

"Cannella di Ceylon"

N. UE: PGI-LK-02298 – 5.3.2017

DOP ( ) IGP (X)

1.    Nome/i [di DOP o IGP]

"Cannella di Ceylon"

2.    Stato membro o paese terzo

Sri Lanka

3.    Designazione del prodotto agricolo o alimentare

3.1.   Tipo di prodotto

Classe 1.8 altri prodotti elencati nell'allegato I del Trattato (spezie, ecc.) e Classe 2.10 Oli essenziali.

3.2.   Descrizione del prodotto a cui si applica il nome in 1

Ceylon Cinnamon

'Ceylon Cinnamon' è un nome dato a un prodotto vegetale consumato principalmente come spezia. I prodotti "Ceylon Cinnamon" sono prodotti dall'albero Cinnamomum zeylanicum Blume, originario dello Sri Lanka (Ceylon).

"Ceylon Cinnamon" ha un sapore leggermente dolce e un aroma di agrumi con una nota di miele. Ha un colore da marrone chiaro a leggermente rossastro, mentre la cannella in polvere va da giallo dorato a marrone.

La corteccia e le foglie dell'albero di Cinnamomum zeylanicum Blume sono le materie prime per la produzione della 'Ceylon Cinnamon'. La corteccia è particolarmente sottile, delicata e morbida che rende gli aculei facilmente fragili e con una consistenza morbida. La corteccia ha un colore marrone chiaro è dolce e ha un sentore di agrumi. L'albero ha un contenuto di cumarina inferiore allo 0,004 % e il contenuto di cinnamaldeide è compreso tra l'8 % e il 70 % degli oli volatili.

"Ceylon Cinnamon" è presentato in diverse forme:

i) Penne

Buccia raschiata della corteccia interna dei gambi di cannella matura prima essiccata al sole (non al sole diretto) arricciata e unita tra loro da sovrapposizioni e il cui sarcofago è stato riempito con pezzetti di cannella sbucciata per formare lunghezze di circa 1050 mm ± circa 50 mm. Il contenuto di umidità non è superiore al 15%. Il contenuto di olio volatile è minimo dell'1 % su base secca. Il colore va da CC4 a CC9. Il contenuto di cinnamaldeide dell'olio volatile va dal 50 % al 70 %. La durata è da 2 a 3 anni.

ii) Taglia le penne

Le penne tagliate vengono realizzate utilizzando le penne alla cannella e tagliandole alla lunghezza richiesta (20 mm ≤ 525 mm). Le penne di cannella tagliate sono classificate in base al diametro, al colore e all'estensione del foxing. Il contenuto di umidità non è superiore al 15%. Il contenuto di olio volatile è uguale o inferiore all'1 % su base secca. Il contenuto di cinnamaldeide dell'olio volatile va dal 50 % al 70 %. Il colore va da CC4 a CC9. La durata è da 2 a 3 anni.

iii) Polvere

La polvere di "Ceylon Cinnamon" ha un colore da marrone (CC10) a giallo dorato (CC5); si ottiene dalla buccia della corteccia interna. Il contenuto di olio volatile è minimo dello 0,5 % su base secca. Il contenuto di cinnamaldeide dell'olio volatile va dal 50 % al 70 %. La durata è da 2 a 3 anni.

iv) Olio di foglie

L'olio "Ceylon Cinnamon" viene estratto dalla distillazione a vapore di foglie e ramoscelli di cannella che rimangono dopo la raccolta. Il colore dell'olio può variare dal giallo molto pallido (CC1) all'ambra (CC7). Il contenuto di cinnamaldeide va dall'8% al 40% in massa. L'indice di rifrazione varia da 1.527 a 1.540 e la densità relativa da 1.034 a 1,54 a 28 °C. La durata è di 2 anni.

v) Olio di corteccia

L'olio di corteccia di "Ceylon Cinnamon" viene estratto distillando la corteccia di cannella. Il contenuto di cinnamaldeide di questo prodotto varia dal 30 % al 70 % e il suo colore dal giallo pallido (CC2) all'ambra (CC7). Il contenuto di cinnamaldeide è compreso tra il 30 % e il 50 % in massa. L'indice di rifrazione varia da 1.555 a 1.580 e la densità relativa da 1,01 a 1,03 a 28 °C. La durata è di 2 anni.

3.3.   Mangimi ((solo per prodotti di origine animale) e materie prime (solo per prodotti trasformati)

3.4.   Fasi specifiche della produzione che devono avvenire nella zona geografica individuata

Tutte le fasi di produzione della «Ceylon Cinnamon» avvengono nella Zona Geografica delimitata. Questi includono:


Propagazione,

Coltivazione

gestione delle piantagioni

Raccolta

in lavorazione

Classificazione
3.5.   Norme specifiche in materia di affettatura, grattugiatura, confezionamento, ecc. del prodotto a cui si riferisce la denominazione registrata

Penne, penne tagliate e polvere


Dopo il processo di taglio e macinazione, il prodotto viene confezionato in sacchi di juta/carta/cotone/politene, confezioni di fogli di alluminio per uso alimentare o altre confezioni per alimenti. Le confezioni devono essere sigillate per evitare l'assorbimento di umidità.

Lo stoccaggio richiede condizioni a temperatura ambiente, asciutte e ventilate per prevenire qualsiasi contaminazione chimica e microbiologica.

Umidità: <15 %, senza esposizione diretta al sole.
Olio di corteccia e olio di foglie

Al fine di evitare lo spazio per la presenza di aria, gli oli di corteccia e foglia sono forniti in contenitori ermetici di vetro o metallo verniciato epossidico. Il materiale del contenitore non deve alterare il prodotto e deve proteggerlo dalla luce solare diretta. Altri contenitori possono essere concordati tra acquirente e fornitore purché l'olio sia protetto dalla luce solare diretta.

3.6.   Norme specifiche in materia di etichettatura del prodotto a cui si riferisce il nome registrato

Il prodotto è etichettato come "Ceylon Cinnamon" quando confezionato per la distribuzione al consumatore. Ogni confezione "Ceylon Cinnamon" deve riportare il numero di registrazione del produttore.

Norme obbligatorie specifiche per l'etichettatura della polvere di aculei 'Ceylon Cinnamon' (come prodotti destinati al consumo umano) sono le seguenti:


Nome, nome commerciale o marchio e indirizzo del produttore o dell'imballatore;

Lotto o numero di codice;

massa netta;

Grado del prodotto (se applicabile);

Luogo di origine – Sri Lanka;
4.    Definizione sintetica dell'area geografica

L'area geografica si estende all'intera isola dello Sri Lanka, un'area di 65 651 km 2 , che presenta condizioni climatiche e agronomiche uniformi definite da uno schema distintivo di due monsoni annuali, con conseguenti modelli piovosi, modelli di soleggiamento coerenti e suolo e altre caratteristiche agronomiche. Queste condizioni sono limitate alle altitudini comprese tra 10 me 700 m sul livello del mare. La cannella non prodotta alle altitudini definite e secondo il disciplinare non può essere distribuita come 'Ceylon Cinnamon'.

5.    Legame con l'area geografica

La richiesta di registrazione 'Ceylon Cinnamon' si basa sulle qualità, caratteristiche e notorietà dei prodotti.

5.1.   Specificità della zona geografica

Fattori ambientali

La zona geografica presenta specifiche condizioni topografiche e climatiche adatte alla coltivazione del «Ceylon Cinnamon». La "cannella di Ceylon" viene coltivata in condizioni variabili che vanno da condizioni di zona semi-arida a umide e suoli da sabbia argentata a suoli argillosi e lateritici a ghiaiosi dello Sri Lanka.

Le temperature variano generalmente tra 25 °C e 32 °C. Le precipitazioni nella regione sono comprese tra 1 250 e 3 500 mm all'anno. Lo Sri Lanka gode di due stagioni intermedie dei monsoni che danno allo Sri Lanka quattro stagioni all'anno e un clima tropicale con stagioni secche e umide molto distintive. Il 'Ceylon Cinnamon' viene coltivato in tutta l'isola dello Sri Lanka ad altitudini variabili da 10 ma 700 m sul livello del mare.

Fattori umani

La "Ceylon Cinnamon" è coltivata e lavorata da tempo immemorabile in modo che l'intero processo di coltivazione sia basato su anni di tradizione e pratica. Competenze e tecniche vengono tramandate all'interno dei membri della famiglia che lavorano in gruppo.

La coltivazione della 'Ceylon Cinnamon' consiste in diversi passaggi che contribuiscono alla migliore qualità e resa possibile:


Le persone che preparano le penne sono dette 'pelatrici abili' o 'tecnici alla cannella'. È il pelatore che decide il momento perfetto per la raccolta. Quando lo sviluppo della pianta e il clima umido soddisfano le condizioni per produrre la massima qualità dei prodotti 'Ceylon Cinnamon', i pelatrici iniziano la raccolta staccando la corteccia interna che si stacca facilmente dal torsolo del legno. Ciò garantisce che l'alto livello di olio nella corteccia sia preservato.

Le mietitrici hanno sviluppato un know-how per identificare gli alberi più adatti da tagliare e utilizzare uno speciale set di strumenti. Questi strumenti, e in particolare il keththa e il sooruna koketha , consentono loro di tagliare i gambi di cannella per ottenere gli spessori e le lunghezze definiti per le penne "Ceylon Cinnamon".

I pelatrici raschiano la corteccia esterna con un raschietto in acciaio usando una tecnica delicata e qualificata per evitare di danneggiare la corteccia interna. Successivamente, la corteccia viene strofinata a fondo con un'asta di ottone per staccarla dal gambo legnoso.

I Peeler prendono le cortecce interne curve e le riempiono con altri pezzi di corteccia per creare penne che devono essere lunghe 42 pollici misurate contro un bastoncino noto come Pethi Kotuwa.

Dopo una prima essiccazione di circa 24 ore, le penne vengono pressate e arrotolate a mano per garantire un diametro uniforme. Le penne vengono quindi classificate e lasciate asciugare una seconda volta per un periodo compreso tra 6 e 10 giorni per ottenere un contenuto di umidità inferiore al 15%. Gli aculei vengono asciugati ad aria su funi tese o speciali rastrelliere poste vicino al soffitto per beneficiare della buona circolazione dell'aria.

Le penne 'Ceylon Cinnamon' e le penne tagliate sono classificate sulla base del tradizionale sistema di classificazione dello Sri Lanka che le classifica come Alba, di circa 0,24 pollici di diametro e fragili, continentali, di circa 0,63 pollici di diametro, meno fragili, ma con sei sottogradi, messicano, di diametro inferiore a 0,75 pollici, che è l'ingrediente principale di molti piatti messicani dal sapore dolce e caldo con morbide note agrumate, e Amburgo, di diametro inferiore a 1,3 pollici e considerato più spesso e più scuro degli altri gradi.
Queste tecniche consentono il flusso dell'olio e dell'umidità dal nucleo dell'albero alla corteccia interna e nella "Ceylon Cinnamon". Questo esalta la qualità di 'Ceylon Cinnamon' soprattutto il suo forte carattere organolettico.

Reputazione

Ci sono registrazioni del commercio di "Ceylon Cinnamon" fin dall'antichità egizia, babilonese, araba, veneziana, greca e romana.

Gli arabi controllavano il commercio della cannella e mantenevano segreta la fonte del prodotto per assicurarsi il loro monopolio. Fu solo nel XIII secolo che il primo rapporto, una cronaca araba intitolata "Monumento dei luoghi e storia dei servi di Dio", identificò il luogo di produzione della preziosa spezia. A quel tempo, la cannella era considerata più preziosa dell'oro.

«Non c'è dubbio che la “Ceylon Cinnamon” sia la più pregiata al mondo, celebrata dalla metà del XIV secolo secondo documenti autentici, e uno dei pochi prodotti autoctoni di rilievo dell'isola. Era noto, attraverso le carovane arabe, ai romani, che pagavano a Roma l'equivalente di 8 sterline per libbra per la profumata spezia. Ceylon (chiamata da De Barras la “madre della cannella”) si è quindi meritata il nome di “isola della cannella”». (Ferguson, 1887)

L'edizione del 1911 dell'Encyclopaedia Britannica osservò che la cannella prodotta da questa specie in altri luoghi non si avvicinava a "quella coltivata a Ceylon", notando per contrasto che "la cannella di Ceylon" di buona qualità è una corteccia molto sottile e liscia, con una leggera colore bruno giallastro, odore molto fragrante e sapore aromatico particolarmente dolce, pungente e gradevole».

Nel 2019 il New Food Magazine ha pubblicato un articolo di Priyashantha su "Ceylon Cinnamon" evidenziandone la buona qualità e le proprietà con "un'enfasi particolare su come si confronta con la cannella cassia".

Un documentario sugli oli essenziali in Sri Lanka, "Essential Oil Industry in Sri Lanka", esamina la storia e la fama di "Ceylon Cinnamon" e descrive le virtù dell'olio. È stato concepito dal Dipartimento di ingegneria chimica e di processo, Università di Moratuwa, Sri Lanka e prodotto nel 2014. È disponibile per la visualizzazione in tre parti su noti siti Web di condivisione di file video.

Oggi, i ristoranti di fascia alta situati, ad esempio, nelle torri gemelle Petronas della Malesia o a Hong Kong offrono "Ceylon Cinnamon" nel loro high tea o churros per la colazione con "Ceylon Cinnamon". Gli hotel di Washington DC offrono l'opzione di tè alle spezie decaffeinato "Ceylon Cinnamon" nel loro menu da pranzo in camera. Il sito web 2020 "Penzeys Spices" ha molte ricette che utilizzano bastoncini e polvere di "Ceylon Cinnamon".

5.2.   Specificità del prodotto

"Ceylon Cinnamon" è prodotto dall'albero Cinnamomum zeylanicum Blume, una specie coltivata di albero di cannella originario dello Sri Lanka.

Tutti i formati di "Ceylon Cinnamon" sono caratterizzati dalla loro intensità aromatica, sapore delicato, leggermente dolce e aroma di agrumi con una sottile nota di miele e il loro contenuto di olio (penne, corteccia e polvere).

La corteccia dell'albero di Cinnamomum zeylanicum Blume è particolarmente sottile, delicata e morbida che rende gli aculei facilmente spezzabili e con una consistenza morbida. Ha un colore marrone chiaro, è dolce e ha un sentore di agrumi. Questo può essere paragonato alla cannella cassia che ha un colore marrone più scuro, è densa e dura e ha un sapore piatto.

Tutte le forme di "Ceylon Cinnamon" hanno livelli medio-bassi di cinnamaldeide e quantità trascurabili di cumarina rispetto a quella della cannella cassia che ha livelli molto alti di entrambe le sostanze.

5.3.   Legame causale tra la zona geografica e una qualità specifica, la notorietà o altre caratteristiche del prodotto

"Ceylon Cinnamon" ha qualità e caratteristiche dovute a fattori ambientali e umani tradizionali dello Sri Lanka, oltre a godere della sua reputazione secolare, dovuta alla tradizione ininterrotta nei metodi di produzione.

L'eccezionale intensità aromatica e l'aroma leggermente dolce del «Ceylon Cinnamon» è legato alle specifiche condizioni topografiche e climatiche (combinazione di precipitazioni, altitudine e temperatura) della zona geografica e dei metodi di produzione locali.

Le particolari caratteristiche chimiche e organolettiche della 'Ceylon Cinnamon' sono legate alle stagioni di raccolta a seconda del monsone di sud-ovest da maggio a settembre e del monsone di nord-est da dicembre a febbraio, nonché alla tradizionale conoscenza della raccolta, sbucciatura, essiccazione e fabbricazione di penne.

Gli aculei sono classificati in base al diametro e all'entità del foxing. I gradi sono conosciuti come Alba, Continental, Mexican e Hamburg. Ci sono sottoclassi all'interno di ciascuna di queste categorie. La classificazione non è basata sul colore. A causa del tradizionale know how dei produttori nel processo di cernita, gli aculei hanno una particolare presentazione fisica in quanto vengono classificati in base al diametro e all'entità del foxing.

La 'Ceylon Cinnamon' si distingue dalla cannella cassia per le caratteristiche aromatiche più forti e la dolcezza, come conseguenza delle condizioni climatiche, agronomiche e botaniche dello Sri Lanka. La corteccia è morbida, più simile alla carta e sottile. Il 'Ceylon Cinnamon' viene lavorato e modellato in forme di spoglie di migliore produzione che ne esaltano maggiormente le qualità organolettiche. Queste distinzioni assicurano che "Ceylon Cinnamon" abbia una consistenza più fine e una maggiore capacità di sostenere quelle qualità dopo il confezionamento, con una durata di conservazione da 2 a 3 anni, grazie al suo maggiore contenuto di umidità.

Riferimento alla pubblicazione del disciplinare

(articolo 6, paragrafo 1, secondo comma, del presente regolamento)

Il testo completo delle specifiche del prodotto è disponibile su Internet tramite il seguente link dello SLEDB: http://pureceyloncinnamon.srilankabusiness.com/index.html


( 1 )   GU L 343 del 14.12.2012, pag. 1 .

 

Ricerca rapida : Cerca con le categorie Igp o con i tag Ceylon Cinnamon, cannella, categoria 1-8, categoria 2-10, igp, , igp-categoria 1-8, igp-categoria 2-10, sri lanka, sri lanka 1-8, sri lanka 2-10, sri lanka igp, sri lanka igp 18, sri lanka 210

 

Ultimi articoli

  • Vicenza Dop - Italia
  • Pernil Cerretà Igp - Spagna
  • Valašský frgál Igp
  • Sebadas / Seadas / Sabadas / Seattas /Savadas / Sevadas di Sardegna Igp - Italia
  • Μακαρόνια της Σμίλας/ Makaronia tis Smilas/ Μακαρόνια του Σκλινιτζιού/ Makaronia tou Sklinitziou Igp