Chelčicko - Lhenické ovoce Igp

Pubblicato da Eurodop Nessun commento

Domo Rosada Sardinia Affitti brevi

 

 

Frutta temperata destinata al consumo diretto e alla conservazione. La frutta conservata non è etichettata come «Chelčicko-Lhenické ovoce». Comprende pomacee, drupacee e frutti di bosco. Il gusto del frutto locale è pieno, vigoroso, con una ricca gamma di elementi fruttati, che hanno un aspetto residuale. Le caratteristiche specifiche di questo frutto (come la sua rigogliosa, vitalità e compattezza), sia dal punto di vista olfattivo che gustativo, derivano principalmente dalle condizioni naturali locali (es. escursione termica diurna e notturna durante il periodo di maturazione, nebbie mattutine nella zona di coltivazione).

Igp Chelčicko-Lhenické ovoce CZ

OVOCE 'CHELČICKO-LHENICKÉ'

N. CE: CZ-PGI-0005-0436-23.11.2004

DOP ( ) IGP ( X )

Questa sintesi illustra gli elementi principali del disciplinare di prodotto a scopo informativo.

1.    Servizio responsabile nello Stato membro:

Nome:

Úřad průmyslového vlastnictví

Indirizzo:

Antonina Cermaka 2a

160 68 Praga 6

ČESKÁ REPUBLIKA

tel.

+420 220383111

Fax

+420 224324718

E-mail:

posta@upv.cz

2.    Gruppo:

Nome:

Unie ovocnářů jižních a západních Čech

Indirizzo:

Netolická 534/2

384 02 Lenice

ČESKÁ REPUBLIKA

tel.

+420 388321371

Fax

+420 388321280

E-mail:

zemcheba@iol.cz

Composizione:

Produttori/trasformatori ( X ) Altro ( )

3.    Tipo di prodotto:

Classe 1.6:

Frutta.

4.    Specifica:

(sintesi dei requisiti di cui all'articolo 4, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 510/2006)

4.1.   Nome:

'Ovoce Chelčicko-Lhenické'

4.2.   Descrizione:

Frutta temperata destinata al consumo diretto e alla conservazione. La frutta conservata non è etichettata come «Chelčicko-Lhenické ovoce». Comprende pomacee, drupacee e frutti di bosco. Il gusto del frutto locale è pieno, vigoroso, con una ricca gamma di elementi fruttati, che hanno un aspetto residuale. Le caratteristiche specifiche di questo frutto (come la sua rigogliosa, vitalità e compattezza), sia dal punto di vista olfattivo che gustativo, derivano principalmente dalle condizioni naturali locali (es. escursione termica diurna e notturna durante il periodo di maturazione, nebbie mattutine nella zona di coltivazione). I frutti della zona di Chelčicko-Lhenicko superano le altre zone nella specificazione, per una proporzione naturale equilibrata tra zuccheri e acidi. Questo rapporto ideale genera i cosiddetti toni puliti del frutto. L'impressione generale è di rigoglio, un sapore delicato, un'eco delicata, che produce una sensazione ricca di lunga durata. Questa qualità si applica a tutti i tipi di frutta presentati con il nome «Chelčicko-Lhenické ovoce» ed è specifica per questa zona.

Riguarda soprattutto questi prodotti: mele, amarene, amarene, prugne, ribes (Ribes). Varietà attualmente coltivate: mela — Julia, Angold, Šampion, Rubín — Bohemia, Rubinola, Topaz, Jonagold — Jonagored, Jonaprince, Golden Delicious, Idared, Melrose, Spartan; ciliegia dolce — Burlat, Karešova, Vanda, Sam, Těchlovan, Kordia, Napoleon; amarena — Morellenfeuer, Érdi Bötermö, Fanal, Morela pozdní; prugna — Čačanska rana, Čačanska lepotica, Čačanska najbolja, Stanley, Domácí velkoplodá; ribes rosso — Holandský červený, Heinemann pozdní, Losan, Rubigo, Rondon; ribes nero — Otelo, Öjebyn.

4.3.   Area geografica:

Frutteti che si estendono sul bacino di Bavorov — Chelčicko e ai piedi della foresta di Blansko — Lhenicko. Il «Chelčicko-Lhenické ovoce» è coltivato esclusivamente in questa zona (Repubblica Ceca, Regione della Boemia meridionale, distretti di Strakonice e Prachatice). Queste aree comprendono i seguenti comuni: Chelčicko: Chelčice, Truskovice, Libějovice, Vodňany, Krtely, Malovice, Bavorov, Tourov; Lhenicko: Lhenice, Vadkov, Mičovice, Jáma, Hoříkovice, Třebanice, Hrbov, Vodice, Třešňový Újezdec, Horní Chrášťany, Dolní Chrášťany, Ratiborova Lhota.

4.4.   Prova dell'origine:

Sono indicate le aree di coltivazione, i magazzini e le scatole di stoccaggio, i lotti e le date di confezionamento. I registri degli acquirenti sono tenuti. Ogni consegna può quindi essere tracciata in modo univoco e le consegne sono distinguibili l'una dall'altra. Il frutto viene classificato, conservato e avvolto all'interno dell'area delimitata e non può quindi essere confuso con frutti coltivati ​​altrove.

La produzione è regolata principalmente dalle linee guida per i sistemi frutticoli integrati (SISPO). La conformità al disciplinare è verificata internamente, in laboratori esterni, dall'organismo di ispezione superiore (Státní zemědělská a potravinářská inspekce/Autorità ceca per l'ispezione dell'agricoltura e degli alimenti — SZPI/CAFIA) e dall'organo di ispezione per il sistema di produzione integrato (on- controlli in loco).

L'etichettatura coerente di tutta la frutta raccolta nell'area mentre è ancora nel frutteto e registri di raccolta precisi garantiscono che il frutto non può essere scambiato con frutta di un'altra area.

Il lavoro in negozio viene eseguito con frutta etichettata e tutte le manipolazioni sono registrate nel giornale di registrazione delle operazioni, dove vengono inseriti i dettagli dei movimenti della frutta e delle preparazioni per la commercializzazione. La frutta in uscita dai negozi deve essere esattamente della stessa origine dell'ingresso ed è etichettata di conseguenza.

La qualità del prodotto è monitorata da un laboratorio interno. È stato sviluppato un sistema per eseguire controlli chimici e microbiologici e valutare i prodotti. Esiste un sistema HACCP. Le verifiche sono svolte anche dall'Organismo superiore di ispezione (vedi punto 4.7), secondo il piano di ispezione.

Verifica del rispetto dei principi dei sistemi frutticoli integrati:

Lo stato dei frutteti e dell'ambiente è monitorato. I frutteti sono dotati di dispositivi di segnalazione. I controlli sono generalmente effettuati dall'organo di controllo della SISPO sulle aziende dei coltivatori una volta all'anno. I controlli riguardano in particolare la contaminazione del suolo, dei fertilizzanti, dell'acqua di irrigazione o della frutta da metalli pesanti, il monitoraggio dei fattori biotici e abiotici, l'uso di fertilizzanti, pesticidi e irrigazione e la semina. I controlli sono regolati dalle linee guida per i sistemi frutticoli integrati, che sono state approvate dal Ministero dell'Agricoltura della Repubblica Ceca.

4.5.   Metodo di produzione:

Tutta la frutta è coltivata secondo i principi espressi nelle linee guida per i sistemi frutticoli integrati, redatte anche con la partecipazione dei frutticoltori locali. Le componenti e le procedure della produzione integrata SISPO sono le seguenti:

Semina: compromesso tra resistenza e qualità di mercato del frutto. Selezione delle varietà in base alla temperatura, alle precipitazioni e ai tempi di maturazione e raccolta. Selezione del portainnesto in base alle condizioni del suolo, al tipo e all'intensità della semina.

Protezione contro malattie e parassiti: una combinazione di protezione naturale e chimica. Prevenzione. Protezione biologica. Uccelli insettivori. Introduzione di predatori naturali. Metodi fisici e biotecnici e tecniche agricole adeguate alla zona interessata (coltivazione del suolo, concimazione, allevamento e potatura). Equilibrio delle piante, diminuzione dell'incidenza di malattie e parassiti. Protezione chimica ridotta al minimo. Se necessario, vengono applicati preparati chimici a bassa tossicità, pesticidi, zoocidi e fungicidi testati e consentiti. Protezione chimica selettiva, solo quei pesticidi che eliminano i parassiti e non danneggiano gli animali utili. Trappole per parassiti. Previsione dell'insorgenza di malattie e parassiti. Registri di assegni e domande.

Sistema di allevamento del suolo: i frutteti sono inerbiti (60-70 % della superficie), con l'accorpamento di diverse graminacee. La crescita viene falciata, in particolare prima della raccolta. L'erba viene spesso lasciata sdraiata sul posto o formata in strisce. In caso di precipitazioni inferiori, generalmente inferiori a 600 mm l'anno, si ricorre alla coltura in terreno poco profondo, fino ad una profondità massima di 4 cm.

Controllo delle erbe infestanti: le erbe infestanti vengono mantenute al di sotto del livello in cui possono causare danni. Applicazione degli erbicidi consentiti solo in tempi adeguati, al massimo una volta all'anno, non oltre 80 giorni prima della raccolta delle pomacee e 50 giorni prima della raccolta delle drupacee. Coltivazione del terreno su terreno idoneo. Le erbacce vengono tagliate. Le aree intorno al tronco sono pacciamate, cioè materiale organico o film colorato viene steso sulla superficie del terreno.

Irrigazione dei frutteti: per l'irrigazione viene utilizzata acqua che non influisca negativamente sullo stato di salute delle persone o degli animali della zona, del suolo, della qualità delle acque superficiali o sotterranee e di altri componenti dell'ambiente. Almeno una volta al mese viene effettuato un controllo dell'acqua di irrigazione.

Concimazione dei frutteti: il terreno deve avere una proporzione equilibrata di elementi e composti per la coltivazione dei tipi e delle varietà di frutta. La proporzione influisce sullo stato di salute degli alberi e sulla qualità e quantità dei frutti. La fecondazione viene effettuata sulla base della differenza tra i valori misurati e consigliati di elementi e composti per il tipo e la varietà di frutti dati. Non c'è concimazione per un certo periodo prima e dopo la raccolta. Vengono mantenute le registrazioni della fertilizzazione e delle rese.

Verifica contaminazione: in particolare vengono monitorati i metalli pesanti nel suolo, l'acqua di irrigazione, i fertilizzanti e la frutta. I valori di possibile contaminazione della frutta sono misurati da campioni sufficientemente grandi.

Stato fisiologico ed equilibrio degli alberi da frutto: le misure agricole (potatura, trattamento del suolo, concimazione e controllo del numero di piccoli frutti in via di sviluppo, ecc.) sono adattate in base alla quantità, al periodo e alla durata. L'equilibrio dei frutteti non è disturbato. L'equilibrio fisiologico è valutato mediante analisi del suolo e controlli sui frutti. Un controllo soggettivo viene generalmente eseguito cinque settimane prima della raccolta. Si valutano la crescita dei germogli, il peduncolo, la dimensione, l'illuminazione e l'aspetto esterno del frutto. L'obiettivo è la frutta completamente sviluppata con un contenuto equilibrato di sostanze preziose: zuccheri, acidi, vitamine e sostanze minerali e aromatiche.

Controllo della produttività degli alberi da frutto e della qualità dei frutti: gli alberi vengono potati regolarmente per ottenere la quantità ottimale di raccolto. La riduzione delle colture viene effettuata manualmente o utilizzando uno dei preparati chimici consentiti in dosi inferiori ai limiti.

Principi di allevamento e potatura degli alberi da frutto: le pomacee vengono coltivate in filari singoli per consentire l'utilizzo di macchinari. Gli alberi vengono potati nei tempi consigliati e nel modo consigliato, a seconda del tipo e della varietà di frutti.

Verifica del rispetto dei principi dei sistemi frutticoli integrati — cfr. punto 4.4.

Tutti i tipi di frutta vengono potati due volte l'anno e sono trattati con prodotti chimici durante la stagione di crescita in base all'incidenza di malattie e parassiti in uno specifico frutteto in un determinato anno. Tutte le applicazioni delle sostanze chimiche si basano sulla misurazione e sul monitoraggio dell'incidenza del tipo di agente nocivo in questione. Le domande vengono eseguite solo al superamento della soglia del danno economico. Tutti i frutteti sono inerbiti e le aree erbose vengono regolarmente falciate. Le aree intorno ai tronchi d'albero sono mantenute libere dalla vegetazione con l'aiuto di erbicidi. Solo alcune piantagioni di ciliegi dolci sono interamente ricoperte di erba.

Un'altra caratteristica specifica dell'area di Chelčicko-Lhenicko risiede nel fatto che le tecniche generali SISPO sono applicate specificatamente all'area interessata e sono stati sviluppati prodotti (ad esempio per l'eliminazione dei parassiti) specificatamente per l'area.

Tecniche di coltivazione per singoli tipi di frutta:

Mele

Le mele vengono coltivate in aree aperte su siti non allagati e su siti che non costituiscono bacini di gelo. Per le mele viene selezionato un portainnesto leggermente più vigoroso poiché non ci sono sufficienti nutrienti liberi nel terreno all'altitudine dell'area di coltivazione e gli alberi devono essere in grado di acquisire i nutrienti in parte da soli. I portainnesti M1, M4 e A2 sono stati utilizzati in passato, mentre M9 è oggi il più utilizzato; i piccoli alberi sono provvisti di supporto sotto forma di un singolo palo, o di una schermatura metallica a cui ogni albero è legato. La spaziatura dei piccoli meli coltivati ​​è influenzata da molti fattori e quindi un gran numero di variazioni si possono riscontrare nella zona. La spaziatura è influenzata principalmente dall'attrezzatura del coltivatore, dal sito, dal tipo di portainnesto e dalla forma di crescita. La pratica precedente consisteva principalmente nella piantumazione a strisce di alberi nani a crescita libera, che ora vengono sostituiti da alberi a forma di fuso più ravvicinati. A causa dell'umidità dell'aria e dell'umidità generale della zona, i frutteti vengono irrigati solo in casi isolati da pochi coltivatori. La raccolta avviene secondo un calendario rigoroso: le mele vengono confezionate in scatole di grande capacità, che vengono etichettate sul posto nel frutteto dopo essere state riempite con le mele raccolte e trasferite in un magazzino climatizzato il più rapidamente possibile .

Ciliegie dolci

I ciliegi dolci vengono coltivati ​​principalmente in siti soleggiati e asciutti con una falda freatica bassa. In precedenza venivano coltivati ​​​​su portainnesto di ciliegio sotto forma di alberi standard o semistandard a crescita libera piantati sufficientemente distanti per consentire la raccolta dell'albero su tutti i lati da una scala. Oggi le nuove piante vengono coltivate su portainnesto PHL o Gisela a distanze più brevi l'una dall'altra e le chiome degli alberi vengono mantenute tagliando in una forma più piatta e più bassa. Le ciliegie vengono raccolte secondo un programma rigoroso negli imballaggi di trasporto o di vendita e, dopo essere state etichettate nel frutteto, vengono trasferite al negozio il più rapidamente possibile per essere raffreddate, preparate per la commercializzazione e spedite ai clienti.

Amarene

Le amarene vengono coltivate in siti con un apporto naturale di nutrienti meno abbondante e in siti naturalmente più asciutti. Sono coltivate in fasce a distanza che consentono la raccolta meccanica. Il portainnesto per l'amarena è principalmente il ciliegio mahaleb e la forma dell'albero è adatta alla raccolta meccanica. Il frutto viene raccolto negli imballaggi di trasporto o di vendita e, dopo l'etichettatura nel frutteto, viene trasferito il più rapidamente possibile al magazzino per il raffreddamento o allo stabilimento di conservazione per un'ulteriore lavorazione. Viene anche spedito dal negozio per un'ulteriore elaborazione dopo il completamento delle consegne. Solo alcune delle amarene vengono raccolte a mano e consumate allo stato fresco. Il procedimento è successivamente lo stesso delle ciliegie dolci.

Prugne

Le prugne vengono coltivate principalmente come semi-standard a strisce in siti con un sufficiente apporto d'acqua in terreni argillosi-argillosi. Per le prugne viene utilizzata un'intera gamma di portainnesti, ma il mirabolano è il più comune. La forma dell'albero è solitamente una chioma a crescita libera che consente la raccolta meccanica ove appropriato. Della frutta raccolta, circa la metà è destinata al consumo allo stato fresco e circa la metà alla conservazione. L'intero processo di coltivazione è quindi adattato alla raccolta meccanica. Il frutto viene principalmente raccolto in imballaggi per il trasporto e, dopo essere stato etichettato nel frutteto, viene trasferito al magazzino per il raffreddamento e l'ulteriore preparazione al mercato. La frutta destinata alla lavorazione industriale viene trasferita dal frutteto al magazzino per il raffreddamento e il completamento delle consegne, oppure direttamente all'impianto di conservazione per l'ulteriore lavorazione.

Ribes rosso e ribes nero

Si coltivano in suoli ben forniti d'acqua, fertili e profondi, generalmente nelle zone più basse, ma non proprio nei bacini del gelo, anche se sono i frutti più resistenti al gelo coltivati ​​nella zona. Grandi aree di ribes sono stabilite come piantagioni a strisce di piccole piante cresciute da talee radicate. La distanza tra le piante è determinata dalla tecnica e dalla tecnologia di coltivazione e raccolta. Ora ci sono solo pochi cespugli di ribes isolati adatti solo alla raccolta manuale. La raccolta viene effettuata quasi esclusivamente a macchina e il frutto viene ulteriormente lavorato nell'impianto di conservazione. Solo una parte della frutta viene raccolta a mano per il consumo diretto allo stato fresco o per uso culinario da parte di piccoli consumatori. La raccolta meccanica avviene con l'ausilio di un'attrezzatura semovente per la raccolta che confeziona la frutta per il trasporto; dopo che i pacchi sono stati riempiti ed etichettati nel frutteto, la frutta viene trasferita al negozio il più rapidamente possibile per il raffreddamento e il completamento delle consegne ai clienti.

Stoccaggio e confezionamento

Lo stoccaggio e il confezionamento avvengono all'interno dell'area delimitata. In questo modo è possibile evitare di danneggiare il frutto raccolto, che va direttamente dalla zona di coltivazione al punto vendita. Questo approccio garantisce anche che la frutta non venga mescolata con la frutta coltivata altrove. Questo processo coordinato di coltivazione, conservazione e confezionamento in un unico luogo fa sì che il frutto non si deteriori.

4.6.   Collegamento:

La zona di Chelčicko-Lhenicko ei frutti che vi si coltivano spiccano non solo nella Repubblica Ceca ma anche in Europa. Ciò è corroborato in particolare dai seguenti punti: la reputazione, i fattori che influenzano le proprietà uniche del «Chelčicko-Lhenické ovoce» e altre caratteristiche specifiche, e il legame tra le proprietà del «Chelčicko-Lhenické ovoce» e le condizioni della zona secondo al tipo di frutta.

4.6.1.   Reputazione

La frutticoltura nella zona di Chelčicko-Lhenicko vanta una tradizione di 700 anni. La lunga tradizione e la qualità della frutta locale hanno fatto guadagnare alla zona l'appellativo di 'il giardino della Boemia meridionale'. La frutta compare nello stemma dei comuni di Chelčice e Lhenice. Testimonianze della storia e della reputazione della frutticoltura nella zona si trovano nel libro Lhenice, zahrada Jižních Čech di Václav Starý a kol.

La reputazione di "Chelčicko-Lhenické ovoce" è ulteriormente dimostrata dall'annuale festa dei fiori e dalla festa della frutta organizzata in collaborazione con l'Unione dei frutticoltori della Boemia meridionale e occidentale. La festa dei fiori è un'iniziativa turistica e cicloturistica che si tiene all'inizio della stagione frutticola quando gli alberi da frutto rifioriscono, germogliano e sbocciano. La festa della frutta è un prestigioso evento della durata di più giorni e tra le più importanti iniziative incentrate sulla frutticoltura nella Repubblica Ceca. Consiste in una mostra della frutta combinata con una valutazione, una fiera della frutta e un programma culturale e sportivo.

La prova dell'eccezionale qualità della «Chelčicko-Lhenické ovoce» sta nel notevole apprezzamento espresso in occasione di fiere nazionali, ad esempio Zahrada Čech – Litoměřice, e inoltre i coltivatori partecipano con successo non solo a quella mostra ma anche ad altre mostre organizzate a livello nazionale: Hortikomplex – Olomouc, Země živitelka – České Budějovice, Zemědělec – Lysá nad Labem.

I coltivatori di «Chelčicko-Lhenické ovoce» sono raggruppati nell'ambito dell'Unie ovocnářů jižních a západních Čech (Unione dei frutticoltori della Boemia meridionale e occidentale), che si occupa, tra l'altro, di attività educative e di sensibilizzazione, promozione della frutta , organizzazione di mostre, editoria, qualità della frutta e problematiche ambientali. Nella zona esiste anche il gruppo di azione locale Rozkvět zahrady jižních Čech.

I coltivatori della zona di Chelčicko-Lhenicko lavorano insieme a molti importanti istituti di ricerca e istituti di istruzione, ad esempio: Università della Boemia meridionale a České Budějovice — Facoltà di agraria, Università di agraria e silvicoltura Mendel a Brno — Facoltà di orticoltura a Lednice, ricerca e allevamento Istituto di Pomologia Holovousy Ltd, SEMPRA, Istituto di ricerca sull'ingegneria agraria — Praga, Istituto di ricerca sull'economia agraria — Praga, Istituto di ricerca sulle colture, Istituto di ricerca sugli alimenti di Praga, Istituto di chimica organica e biochimica dell'Accademia delle scienze della Repubblica Ceca, Laboratorio biologico di Biola .Il successo di questa cooperazione è dimostrato da un lato dallo sviluppo di nuove tecniche di coltivazione e dall'altro dall'uso di tali tecniche nella coltivazione della frutta nella zona di Chelčicko-Lhenicko, che contribuisce anche alla reputazione nazionale di «Chelčicko- Lhenické ovoce'.

Produzione

Produzione annua in tonnellate (per il 2008): mele — 7 409, ciliegie dolci — 115, amarene — 338, prugne — 416, ribes (Ribes) — 399.

Marketing

Il «Chelčicko-Lhenické ovoce» viene commercializzato con successo all'interno e all'esterno della Repubblica ceca.

Repubblica Ceca

Numero di enti commerciali a cui viene fornito «Chelčicko-Lhenické ovoce»: circa 500.

Principali enti commerciali a cui viene fornito «Chelčicko-Lhenické ovoce»: Terno, Ahold, Coops, Nova Fruit, CZ Fruit, Čeroz.

Esportare

Vengono esportate le seguenti percentuali del raccolto: ciliegie dolci — 38 %, amarene — 40 %, prugne — 50 %, ribes (Ribes) — 70 %.

Paesi in cui viene fornito «Chelčicko-Lhenické ovoce»: Germania, Paesi Bassi, Belgio, Austria, Finlandia, Regno Unito.

Numero di enti commerciali esteri a cui viene fornito «Chelčicko-Lhenické ovoce»: circa 10.

Principali enti commerciali a cui viene fornito «Chelčicko-Lhenické ovoce»: Dinter, Phanner.

4.6.2.   Fattori che influenzano le qualità uniche del «Chelčicko-Lhenické ovoce» e altre caratteristiche specifiche

La frutta coltivata nella zona di Chelčicko-Lhenicko (vedi 4.2) è fondamentalmente influenzata dalla natura e dal clima specifici di Podšumaví tra il bacino di Bavorov e le pendici della foresta di Blansko.

Nella zona di Chelčicko-Lhenicko esiste un sistema di stagni, fiumi e torrenti. È proprio questo tipo di paesaggio che crea le condizioni climatiche che favoriscono la coltivazione dei frutti, ad esempio quantità di precipitazioni, umidità del suolo, alternanza delle temperature diurne e notturne, frequenti nebbie mattutine.

Le caratteristiche dell'area di Chelčicko-Lhenicko sono:

altitudine abbastanza elevata, situazione ai piedi della Selva Boema,

aria pulita, soprattutto per l'assenza di industrie inquinanti e l'abbondanza di foreste,

temperatura media annua di 8,7 °C,

piovosità media annua di 607 mm,

umidità relativa media mensile dell'aria del 75,8 % — questo livello è molto elevato, l'umidità fornisce umidità in estate e ricopre gli alberi di brina e limita il congelamento in inverno,

notevoli escursioni termiche diurne e notturne, soprattutto durante il periodo della raccolta,

frequenti nebbie mattutine, generate sia dalle peschiere che dalle caratteristiche di bacino dell'area, parzialmente delimitata da montagne,

sufficiente umidità del suolo, a cui contribuiscono sia le precipitazioni che la fitta rete di stagni e corsi d'acqua,

tardivo arrivo della primavera e successiva maturazione, a causa delle condizioni pedemontane,

buona composizione del suolo, in particolare per quanto riguarda i minerali.

La principale caratteristica specifica della «Chelčicko-Lhenické ovoce», ovvero il suo equilibrato rapporto zuccheri/acidi, deriva principalmente dal clima locale, cioè temperature alterne, arrivo tardivo della primavera e successiva maturazione, e dal suolo, cioè equilibrio del pH, dei singoli minerali e del rapporto tra i diversi minerali. Secondo le analisi di laboratorio effettuate, l'acidità media del frutto raggiunge livelli ottimali. I risultati positivi, che non si riscontrano naturalmente in tutte le aree frutticole, sono stati confermati anche dalle analisi pedologiche.

Altre caratteristiche specifiche della «Chelčicko-Lhenické ovoce», come l'odore, il gusto, la rigogliosa freschezza, la freschezza di lunga durata e l'unicità dei toni di colore, sono attribuibili principalmente allo speciale microclima, che è generato dalle condizioni sopra citate (foreste , stagni, altitudine abbastanza elevata, umidità, nebbie, ecc.).

Un fattore significativo che influenza la qualità del «Chelčicko-Lhenické ovoce» è il livello molto basso di contaminazione dell'ambiente da parte di metalli pesanti e, di conseguenza, il livello di contaminazione del frutto, che è ben al di sotto del limite. La protezione biologica degli alberi da frutto è un ulteriore fattore che contribuisce. Nella zona di Chelčicko-Lhenicko, gli alberi da frutto sono protetti principalmente attraverso l'uso di mezzi biologici. Questi sono rispettosi dell'ambiente e hanno vantaggi indiscutibili rispetto ai mezzi chimici di protezione. L'area è un centro per lo sviluppo di mezzi biologici di protezione di piante e alberi nella Repubblica Ceca.

Un'altra particolarità della zona frutticola Chelčicko-Lhenicko risiede nella diversità dei suoi prodotti rispetto ad altre zone frutticole.

Un altro importante attributo della frutticoltura nella zona di Chelčicko-Lhenicko è il metodo integrato SISPO (vedi punto 4.5. Metodo di produzione), anch'esso elaborato con la partecipazione dei frutticoltori della zona. Questo sistema contribuisce in modo sostanziale all'elevata qualità intrinseca del frutto e, di conseguenza, alla soddisfazione dei consumatori più esigenti. Il sistema fornisce linee guida su come coltivare la frutta nel miglior modo possibile nella zona e queste linee guida vengono applicate.

Nel corso della secolare tradizione della frutticoltura nell'area delimitata, la conoscenza e l'esperienza dei coltivatori delle varietà ottimali da coltivare e dove e come coltivarle sono aumentate e migliorate. Questo processo è ancora in corso.

La denominazione di origine «Chelčicko-Lhenické ovoce» è protetta con il n. 194 nella Repubblica ceca dal 20 novembre 2002.

4.6.3.   Legame tra le proprietà del «Chelčicko-Lhenické ovoce» e le condizioni della zona secondo il tipo di frutto

Mele

Le mele si contraddistinguono per il loro gusto speziato unico e specifico con una lunga eco, che deriva dall'influenza dell'umidità dell'aria relativamente elevata, dall'assenza di temperature elevate in estate e, d'altra parte, dalla significativa variazione tra il giorno e il temperature notturne generate dal gran numero di laghi e stagni e foreste e dai rilievi dell'area geografica delimitata. Questo specifico microclima contribuisce a creare nel frutto, nel periodo precedente la raccolta, il preciso equilibrio di zuccheri, acidi e sostanze aromatiche da cui deriva il loro specifico sapore speziato. Le mele si distinguono anche per il fatto che, in tutta la gamma delle varietà coltivate, dalle varietà estive alle varietà successive che vengono conservate in atmosfera controllata fino ai mesi primaverili, permanendo per lungo tempo al grado di maturazione ottimale per il consumo senza alcun deterioramento del gusto o della fragranza, ed inoltre si distinguono per la formazione di una buccia di buona qualità, principalmente attribuibile alla quota relativamente elevata della zona geografica delimitata, con la sua assenza di ondate di caldo estivo dovute all'effetto delle frequenti nebbie e di una consistente copertura di rugiada, unita al soleggiamento. Un'altra caratteristica correlata è l'inconfondibile colorazione dei frutti delle singole varietà coltivate nella zona di Chelčicko-Lhenicko. con la sua assenza di ondate di caldo estivo dovute all'effetto delle frequenti nebbie e di una consistente copertura di rugiada, unita al soleggiamento. Un'altra caratteristica correlata è l'inconfondibile colorazione dei frutti delle singole varietà coltivate nella zona di Chelčicko-Lhenicko. con la sua assenza di ondate di caldo estivo dovute all'effetto delle frequenti nebbie e di una consistente copertura di rugiada, unita al soleggiamento. Un'altra caratteristica correlata è l'inconfondibile colorazione dei frutti delle singole varietà coltivate nella zona di Chelčicko-Lhenicko.

Ciliegie dolci

Le ciliegie dolci si distinguono per il gusto ricco e pieno di piccante e polpa croccante, insieme all'alto contenuto di zuccheri e acidi e all'equilibrio ottimale tra di loro. Nel caso di alcune varietà (Napoleon, Kordia, Van) la differenza nella qualità e nel gusto del frutto rispetto ad altre zone è così marcata che si è qui manifestata una tendenza a registrare mutazioni regionali di queste varietà. Tali proprietà sono generate dalle condizioni specifiche del suolo nell'area geografica delimitata in combinazione con l'aspro rilievo del paesaggio. I tipi di terreno nelle valli e in pianura sono diversi da quelli collinari. I terreni dei pendii sono più asciutti e meno ricchi ma contengono un sufficiente e, in particolare, un buon e unico equilibrio di nutrienti minerali. Un ruolo significativo è svolto qui dalla loro permeabilità. Quei pendii sono stati infatti utilizzati da tempo immemorabile per piantare frutteti di ciliegi dolci e filari di ciliegi dolci. Gli alberi qui crescono molto vigorosamente, indipendentemente dal portainnesto utilizzato, grazie al sano apparato radicale, per il quale i terreni locali sono perfettamente adatti. Non ci sono zone impregnate d'acqua o bacini di gelo che danneggino le radici e i tronchi degli alberi o causino stress con conseguenti frutti con proprietà gustative di qualità inadeguata.

Amarene

Caratteristiche distintive delle amarene sono il basso livello di infestazione da vermi e la notevole durabilità derivante dalla qualità intrinseca del frutto. Tali proprietà sono riconducibili principalmente al fatto che, grazie all'altitudine relativamente elevata e alle varietà coltivate, il punto di maturazione richiesto per la raccolta viene raggiunto più tardi nella zona geografica delimitata rispetto alle altre zone. Questa caratteristica locale è un vantaggio in quanto evita la necessità di combattere l'infestazione da vermi nelle ciliegie prima della raccolta e la qualità intrinseca del frutto non può quindi essere in alcun modo influenzata dai pesticidi. Ulteriori caratteristiche specifiche delle amarene sono il loro gusto e odore distintivo, che si riflettono successivamente nella qualità delle bevande e degli altri prodotti derivati ​​da questo frutto.

Prugne

Le prugne si distinguono per l'alto contenuto zuccherino e il ricco aroma, che deriva dall'escursione termica, da frequenti nebbie e da lievi gelate in una fase abbastanza tardiva. Queste proprietà sono molto apprezzate durante la successiva trasformazione in conserve e distillati, il contenuto di sostanza aromatica è molto apprezzato e questo frutto è richiesto dai trasformatori in patria e all'estero. A causa del clima locale relativamente freddo, le malattie virali, che hanno un effetto molto dannoso sulla qualità dei frutti, sono qui molto meno diffuse. Questo fatto permette anche di coltivare varietà autoctone che non sono state allevate in modo tale da migliorarne la resistenza alle malattie virali. Soprattutto, però, le condizioni naturali specifiche influiscono positivamente sulla qualità del frutto. L'umidità dell'aria relativamente elevata e la quantità di precipitazioni consentono di inerbire i frutteti, prevenendo così il surriscaldamento dei frutti e l'assimilazione disturbata. La pacciamatura delle aree erbose aumenta la CO2 contenuto dello strato superficiale della terra, che ha un'influenza favorevole sul rapporto zucchero-acido del frutto al momento della maturazione. Inoltre, il fatto che in questa zona non siano presenti terreni gessosi fa sì che gli alberi non soffrano mai di una carenza di ferro che pregiudicherebbe notevolmente la qualità del frutto.

Ribes rosso e ribes nero

Le caratteristiche distintive del ribes sono il loro aroma e il loro ideale rapporto zucchero/acidità, derivante principalmente dalle condizioni pedoclimatiche, che determinano questa specifica qualità del frutto.

Dato che l'area di Chelčicko-Lhenicko ha terreni con un pH leggermente acido, qui ci sono le condizioni ideali per la coltivazione del ribes. La qualità del ribes risiede anche nella grossa pezzatura del frutto e nella sua durabilità, che è influenzata dal contenuto naturale di potassio abbastanza elevato nel profilo del suolo. Questo è un fattore molto basilare poiché, nel caso del ribes, la carenza di potassio si traduce molto presto, tra l'altro, in una diminuzione delle dimensioni e della durata dei frutti. Il ribes è un tipo di frutto molto esigente per quanto riguarda il contenuto di humus del terreno. Nella zona di Chelčicko-Lhenické, grazie all'umidità dell'aria e alle precipitazioni abbastanza elevate durante la stagione di crescita, è possibile avere erba permanente nelle piantagioni di ribes. Attraverso la pacciamatura regolare dell'erba e il taglio degli sfalci, si forma molto presto uno strato di humus, che ha un'influenza decisiva sulla crescita e vigore dell'arbusto e sulla qualità della resa. In combinazione con l'alternanza di alte temperature diurne e basse temperature notturne nel periodo antecedente la raccolta, caratteristica di questa zona, qui maturano frutti altamente aromatici con un ideale rapporto zuccheri/acidità. Ciò si riflette successivamente nella qualità dei prodotti ottenuti da materie prime locali.

4.7.   Organismo di ispezione:

Nome:

Státní zemědělská a potravinářská inspekce, Inspektorát v Táboře

Indirizzo:

Purkyňova 2533

390 02 Tabor

ČESKÁ REPUBLIKA

tel.

+420 381200011

Fax

+420 381257000

E-mail:

tabor@szpi.gov.cz

4.8.   Etichettatura:

I frutti della zona di Chelčicko-Lhenicko sono confezionati in vari tipi di imballaggi recanti la scritta 'Chelčicko-Lhenické ovoce', generalmente di colore verde, giallo e rosso, con il simbolo e il nome del comune in cui sono stati coltivati. L'adesione all'immagine grafica sulla confezione non è strettamente richiesta.


1 )   GU L 93 del 31.3.2006, pag. 12 .

 

Ricerca rapida : Cerca con le categorie Igp o con i tag Chelčicko - Lhenické ovoce, categoria 1-6, repubblica ceca 1-6, repubblica ceca igp, repubblica ceca, repubblica ceca igp 16, igp, igp-categoria 1-6, frutta

 

Ultimi articoli

  • Vicenza Dop - Italia
  • Pernil Cerretà Igp - Spagna
  • Valašský frgál Igp
  • Sebadas / Seadas / Sabadas / Seattas /Savadas / Sevadas di Sardegna Igp - Italia
  • Μακαρόνια της Σμίλας/ Makaronia tis Smilas/ Μακαρόνια του Σκλινιτζιού/ Makaronia tou Sklinitziou Igp